Chimica verde : guadagnare dai rifiuti

Chimica verde : guadagnare dai rifiuti

18/10/2018 Non attivi Di admin

 Chimica verde : guadagnare dai rifiuti

Buttare via qualcosa, spesso ci fa perdere il senso di quello che è l'importanza del materiale o dell'alimento che buttiamo. Pochi si pentono quando buttano via qualcosa e, ancora meno gente, riesce ad immaginare la ricchezza che, nell'area competitiva del marketing, si potrebbe acquisire se solo si sfruttasse meglio ciò che cestiniamo ogni giorno in casa, in ufficio e a scuola. La chimica cosiddetta “verde” consente di far si che dai rifiuti si possa approdare a del denaro fisico. Nell'area innovativa dei prodotti bio based, ultimamente sono avanzati dei progetti di ricerca che promuovono nuove vie e prospettive imprenditoriali all'interno dell'amministrazione e della gestione degli scarti alimentari. Sapevate che tra questi nuovi prodotti, pensati appositamente per aiutare l'ambiente, figurano borse ottenute dagli scarti del caffè e un frigo smart che avverte quando il cibo sta per andare in avaria?

Alcuni modelli

Uno dei prodotti che alcuni chimici hanno saputo realizzare, all'interno dei loro movimentati laboratori, basandosi semplicemente sulle bucce di pomodoro, sull'amido, sull'origano e sul caffè è stato quello delle biogomme. Queste ultime sono composte da una matrice in silicone e da particelle derivanti da fonti rinnovabili: l'amido ha consentito di ottenere una struttura chimica rigida mentre il silicone riesce ad aumentare la resistenza all'acqua e alle zone umide. Un altro prodotto eco-friendly che sta facendo innamorare gli appassionati di gadget , è senza ombra di dubbio la cover per telefono rilassante. Prevalentemente costruite con un composto di legno di cirmolo, permette di alleviare quelle che sono le emissioni radioattive generate dal nostro smartphone. Nella misura in cui soggetti cardiopatici e ansiosi sono sottoposti a momenti di panico, questo tipo di legno è in grado di ridurre l'elevata frequenza cardiaca durante il sonno, ciò è stato dimostrato scientificamente da un gruppo di ricercatori che ha preso in esame un gruppo di persone.

Lo smaltimento corretto

Sebbene i rifiuti organici, sotto lavorazione, possono essere portati ad un risultato finale che vede l'introduzione di nuovi prodotti nell'area commerciale, anche lo smaltimento dei rifiuti speciali a Roma , può portare ad un grande guadagno economico e ambientale. I rifiuti speciali sono più complessi, hanno una struttura chimica più complessa da smaltire rispetto a quelli organici. I rifiuti di questa entità sono in genere gestiti da aziende private e settorizzate, come quella di Nieco, che si occupano di tutti i prodotti di scarto derivanti dalla lavorazione industriale, da attività commerciali e da veicoli obsoleti. Molti chimici si stanno occupando di trovare una metodologia efficace per riciclare questa tipologia di rifiuti, al fine di rendere il nostro modo di approcciarci all'ambiente più intelligente e rispettoso.