La storia dell’oroscopo

Coloro che amano l’astrologia occidentale controllano ognuno giorno i contenuti  dell’oroscopo per cercare di usare le stelle al fine di capire cosa potrebbe avere in serbo la stagione.

Sebbene l’astrologia – alla ricerca di risposte, segni e previsioni nei movimenti dei corpi celesti – non sia essa stessa una scienza, c’è una lunga storia di civiltà e popoli che hanno guardato le stelle per pianificare le loro vite. Ma chi ha guardato per primo il cielo per dare un senso a ciò che stava accadendo a terra e perché i loro simili si stavano comportando in un certo modo? Esattamente chi ha inventato questo modo di pensare e quando non è chiaro, ma gli storici e gli astrologi ipotizzano quello che leggerai qui di seguito.

Da dove vengono i segni zodiacali?

Le stelle sono solo una delle tante cose nel mondo naturale a cui gli esseri umani si sono rivolti per avere risposte nel corso degli anni. Non sappiamo davvero chi abbia avuto per primo l’idea di osservare le cose nella natura e le influenze divinatorie sugli esseri umani. Ci sono alcune indicazioni che l’arte rupestre mostra questa idea che gli animali e le cose possono essere impregnati di qualche tipo di forma spirituale che poi ha un’influenza su di te, e se plachi quella forma spirituale, allora avrai una caccia di successo. Questo è stato ripreso dall’idea della divinazione, in cui puoi effettivamente guardare le cose in natura e studiarle attentamente, come la lettura delle foglie di tè

Qualche forma di astrologia si manifesta in vari sistemi di credenze nelle culture antiche. Per cui, oggi, la NASA ha descritto quella che potrebbe essere la logica che ha portato alla creazione dei familiari segni zodiacali come li intendiamo noi.

Come confermato da oroscopissimi.it, segno dei gemelli è caratterizzato da un notevole dinamismo, che talvolta lo rende un po’ ansioso.

Immagina una linea retta tracciata dalla Terra attraverso il Sole e nello spazio ben oltre il nostro sistema solare dove si trovano le stelle. Quindi, immagina la Terra che segue la sua orbita attorno al Sole. Questa linea immaginaria ruoterebbe, indicando stelle diverse durante un viaggio completo attorno al Sole, o un anno. Si dice che tutte le stelle che giacciono vicino al disco piatto immaginario spazzato via da questa linea immaginaria siano nello zodiaco. Le costellazioni dello zodiaco sono semplicemente le costellazioni a cui punta questa linea retta immaginaria nel suo viaggio di un anno.

Quali sono i 12 segni dello zodiaco?

Quasi sicuramente durante il periodo della Grecia antica che nacquero i 12 segni zodiacali come li conosciamo oggi.  Ovvero:

  • Ariete (all’incirca 21 marzo-19 aprile),
  • Toro (20 aprile-20 maggio),
  • Gemelli (21 maggio-20 giugno ),
  • Cancro (21 giugno-22 luglio),
  • Leone (23 luglio-22 agosto),
  • Vergine (23 agosto-22 settembre),
  • Bilancia (23 settembre-22 ottobre),
  • Scorpione (23 ottobre-22 novembre 21),
  • Sagittario (22 novembre-21 dicembre),
  • Capricorno (22 dicembre-19 gennaio),
  • Acquario (dal 20 gennaio al 18 febbraio)
  • Pesci (dal 19 febbraio al 20 marzo).

Si tratta dei segni zodiacali occidentali, o tropicali, i quali prendevano il nome dalle costellazioni e corrispondevano alle date in base all’apparente relazione tra la loro posizione nel cielo e il sole

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi