L’importanza dello spagnolo nel mondo

Lo spagnolo viene ritenuto a buon diritto una delle lingue più influenti a livello planetario: non è un caso che si tratti della terza lingua che viene impiegata sul web. In tutto il mondo ci sono più o meno 350 milioni di persone madrelingua, anche perché si tratta della lingua ufficiale di oltre 20 Paesi. Non tutti sanno, inoltre, che lo spagnolo è la seconda lingua più parlata negli Stati Uniti, con ben 52 milioni di persone che sono in grado di esprimersi in questo idioma. Proprio gli Usa, secondo gli esperti, nel 2050 accoglieranno la maggior parte della popolazione di lingua spagnola dell'intero pianeta. Appare evidente, quindi, che essere in grado di padroneggiare questa lingua offre un gran numero di vantaggi, non solo per il mondo del lavoro, a livello di sbocchi professionali di cui si può approfittare, ma anche dal punto di vista del networking, della costruzione di relazioni sociali e di conoscenze.

In tutto il pianeta ci sono quasi 500 milioni di persone – non solo madrelingua – che sono capaci di esprimersi in spagnolo: si tratta di una delle sei lingue uficiali che vengono adottate dalle Nazioni Unite, insieme con l'arabo, con il cinese, con il russo, con il francese e, ovviamente, con l'inglese. Come si può intuire, sono davvero numerosi i motivi per i quali vale la pena di integrare la conoscenza dello spagnolo nel bagaglio delle proprie competenze personali. Per averne una dimostrazione è sufficiente pensare al numero di compagnie lavorative che si basano anche sulla conoscenza dello spagnolo per valutare i candidati. 

Se è vero che per le trattative di lavoro di carattere internazionale l'inglese per il momento resta l'idioma più usato, è altrettanto vero che quella dello spagnolo è un'ascesa che sembra inarrestabile in tutti i continenti: in Nord America, come si è detto, e naturalmente in Sud America, ma anche in Europa. La seconda lingua più utilizzata per le comunicazioni internazionali nel giro di non più di 4 generazioni sarà compresa e parlata da una persona su dieci in tutto il mondo. Ma non è tutto: si stima che oltre il 7% della popolazione globale da qui al 2030 sarà di madrelingua spagnola. Oggi, sono circa 18 milioni le persone che stanno imparando lo spagnolo studiandolo come lingua straniera. Anche in Italia l'interesse per i lavoratori di lingua spagnola è forte, non a caso esistono numerose agenzie specializzate in traduzioni dall'italiano allo spagnolo e viceversa. 

Solo in Messico, allo stato attuale, ci sono 112 milioni di persone che parlano lo spagnolo, a cui si devono aggiungere i 46 milioni della Spagna, gli altri 46 milioni della Colombia, i 40 milioni dell'Argentina, i 28 milioni del Perù, i 27 milioni del Venezuela, e così via. In Canada ci sono 900mila cittadini di madrelingua spagnola, ma altri Paesi che riportano percentuali significative sono il Brasile e le Filippine, rispettivamente con 460mila e 439mila individui parlanti spagnolo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi